Mum Loading

Travel

Un castello da sogno e un borgo suggestivo: ecco dove vivere la magia di Harry Potter vicino Milano

21/10/2021

Affacciato sul lago di Garda c’è un castello da sogno dove si possono incontrare anche i Dissennatori. E, a poco più di un’ora da Milano, c’è un borgo da sogno, dove troverete la bottega delle bacchette magiche. Venite con noi?

Sono una sognatrice. Ebbene sì, nonostante la mia età adoro ancora fammi trasportare lontano dalla magie delle storie e delle favole per bambini. Le leggo, e le scrivo. Di libri che ho nel cuore ne ce sono tantissimi, tra cui – ovviamente – anche la saga di Harry Potter. Potevo esimermi? Io adoro tutto, dai personaggi, alla storia, alle atmosfere che si respirano pagina dopo pagina e gongolo come un pavone vedendo che i miei due bambini amano Harry Potter tanto quanto me!

E quando posso e scopro eventi a tema, io mi ci fiondo! E ogni volta torno a casa con il cuore gonfio di felicità. Oggi, con questo articolo, voglio portarvi insieme a me in due gite di famiglia che ho fatto proprio sulle tracce del maghetto più famoso della letteratura per bambini: vi porterà in un castello da sogno che si affaccia sul meraviglioso Lago di Garda e poi in un borgo magico, poco fuori Milano, che vi farà sentire come a Diagon Alley.

Pronte mums? Venite con me.

 

Fiabe nella Rocca:  il vero castello di Hogwarts esiste ed è pieno di magia!

Qualche domenica fa, sono stata con tutta la mia famiglia a Lonato del Garda, un posto davvero molto bello che ha una perla: la sua Rocca. Un castello davvero magico che si affaccia proprio sul lago, location adatta agli eventi, ma che ogni tanto si trasformare nel Castello di Hogwarts in occasione di Fiabe nella Rocca, organizzato dalla Fondazione Ugo da Como. Una giornata in perfetto stile “potteriano”: potevo mancare? Ovviamente no. Era la prima volta che partecipavo a questa manifestazione e devo dire che – wow – davvero bellissima. Organizzazione super!

Noi siamo stati particolarmente fortunati perché abbiamo giornata una bellissima giornata di sole autunnale, e quindi ci siamo goduti il castello in lungo e in largo. Non voglio svelarvi tutte le chicche perché non vi voglio togliere lo stupore, ma posso dirvi che, in ogni angolo del parco troverete delle zone dedicate alle arti magiche, alle magia nera, ci saranno vere e proprie lezioni di magie tenute dai veri professori di Hogwarts!

No, non esagero. I figuranti che troverete all’interno della Rocca sono di una somiglianza pazzesca a quelli del film! Quindi, se i vostri bambini, hanno visto in tv la saga, rimarranno sbalorditi, ve lo posso garantire. I miei, quando si sono trovati faccia a faccia con un dissennatore, non sapevano più dove scappare!

Una volta pagato l’ingresso (8euro adulti e bambini), tutte le attrazioni sono gratuite. Per esempio, il Cappello Parlante che vi dirà a quale casata appartenete: davvero divertente! Io e il mio piccolino siamo dei Tasso Rosso, mentre il mio bimbo più grande è orgogliosamente un Grifondoro!

Ovviamente dopo tanto girovagare, viene anche fame. All’interno della Rocca c’è un punto ristoro, tutto a tema Harry Potter: dai panini, ai dolci … avete mai assaggiato la BurroBirra? Buonissima!

Sul mio profilo Instagram, potete vedere un breve reel della giornata che ho trascorso all’interno della Rocca di Lonato … e vi posso anche dare una bella notizia.

Dato l’enorme successo dell’iniziativa, la Fondazione Ugo da Como insieme alla Rocca di Lonato hanno deciso di riproporre l’evento, domenica 24 ottobre. Affrettatevi a chiamare!

 

A passaggio per Diagon Alley: la magia di Harry Potter al Borgo di Grazzano Visconti.

 

Se oramai mi leggete da un po’, conoscete anche un’altra mia fissa: il Natale! Dopo l’autunno, il periodo che amo di più è quando le città iniziano a riempirsi di lucine: io adoro girare per i mercatini in caccia di regalini particolari o addobbi nuovi da mettere in casa!

Se anche voi siete delle fan del mitico maghetto e amate follemente i piccoli borghi con i mercatini di Natale (finalmente dopo lo stop dovuto alla pandemia, tornano!) , allora dovete assolutamente visitare  il borgo Grazzano Visconti (Piacenza) che, nel periodo natalizio, è ancora più caratteristico. Io ci sono stata con la mia famiglia ed è stata un’esperienza meravigliosa e ovviamente ora vi racconto tutto!

 

Come Arrivare?

Il borgo si trova nel comune di Vigolzone che dista circa un’oretta da Milano. Una volta raggiunta la vostra meta, troverete un ampio parcheggio a pagamento (costo 4 euro al giorno per le macchine e 2 euro per le moto).

Il borgo

Classificato tra i Borghi più belli d’Italia, Grazzano Visconti è un borgo del 1300, ma in realtà ricostruito nel ‘900 dal conte Giuseppe Visconti di Modrone che volle ampliare l’area del castello in perfetto stile rinascimentale. è possibile inoltre visitare l’interno del castello su prenotazione

È diventata una vera attrazione turistica anche per la somiglianza (in piccolo) al famoso castello di Howgards e al Villaggio di Diagon Alley, dove Harry finisce all’inizio della sua avventura insieme ad Hagrid,  tanto da inserire all’interno del borgo dei negozi permanenti tutti dedicati a tema Harry potter: per esempio, la bottega delle bacchette dove noi abbiamo comprato quella di Harry.

Un vero e proprio paradiso per gli appassionati e i collezionisti! Ma vi anticipo già: i prezzi non sono proprio economicissimi!

Tra l’altro, durante l’anno spesso vengono organizzati degli eventi a tema molto affascinanti e divertenti.

I mercatini e le attrazioni

Se non ci siete mai state, allora dovete assolutamente organizzarvi perché dal 20 novembre al 6 gennaio 2022, ci sono i Mercatini di Natale! Tantissime bancarelle di artigiani, circa 80, proporranno oggetti originali e realizzati a mano, perfetti per trovare originali idee regalo!

Sempre in questo periodo inoltre vengono organizzate diverse attrazioni per i bambini e per le famiglie con animazioni, circo, giochi, castagne e dolciumi, oltre che bancarelle gastronomiche. E ovviamente non poteva mancare la Casa di Babbo Natale, dove i bimbi potranno consegnare la loro  letterina.

L’ingresso al borgo e ai mercatini è gratuito. Ma se volete visitare le altre attrazioni, bisogna pagare: il castello, il parco, la casa di Babbo Natale, il museo delle torture o quello delle cere. Il mio consiglio è di prontare prima così da evitare le lunghe file.

 

 

Il 6 gennaio poi, per l’ultimo giorno dei Mercatini di Natale, è previsto l’arrivo della Befana e il famoso falò Brusa la Vecia in Cortevecchia che segneranno la fine delle feste.

Dove mangiare

Ci sono varie bancarelle di street food, ma se preferite il ristorante ce ne sono 2 o 3 proprio dentro il borgo.

 

 

Se poi volete vivere un’esperienza magica, originale, allora vi consigliamo di volare fino in Inghilterra. Siete mai state agli Studios di Londra? Una nostra mamma sì. Leggete qui la sua mumexperience!

 

Melissa Ceccon

Responsabile editoriale – Mumadvisor

Top