Kid's Corner

Time4child, il più grande evento online che accompagna le famiglie verso il futuro. Ecco chi sarà ospite

08/11/2020

Time4child digital è sempre più vicino. La grande manifestazione unica nel suo genere e rivolta a bambini, studenti, famiglie e scuole ormai ha preso forma, ed è pronta ad accogliervi presto. L’appuntamento è dal 9 al 22 novembre

Nelle scorse settimane vi abbiamo presentato Time4child nel nostro magazine, la più grande manifestazione rivolta ai bambini, agli studenti, alle scuole e alle famiglie. Un evento che, vista la complicata situazione dovuta alla pandemia, ha deciso di rimandare l’appuntamento fisico vero e proprio reinventandosi con una piattaforma digitale davvero all’avanguardia a cui tutti possono partecipare.

Qui potete leggere il nostro articolo di presentazione

Manca sempre pochissimo al giorno di inaugurazione! Time4child avvierà la piattaforma online il 9 novembre, quindi…tutti pronti a connettervi. Ma intanto, entriamo un po’ nel vivo della manifestazione. Cosa troveremo? Di cosa si parlerà? Quali attività saranno dedicate ai nostri figli?

 

Time4child goes digital: ecco come!

All’interno della piattaforma sarà possibile seguire panel live e on demand che analizzeranno i 4 grandi argomenti che guideranno questa edizione: cibo, mente, salute e sostenibilità. Argomenti che sono centrali nel futuro prossimo e su cui i più giovani, ma non solo, dovranno interrogarsi. Quale il futuro delle relazioni? Come vivere e mangiare in maniera ecosostenibile? Quali possibilità può offrire la scuola che ancora non ha realizzato?

Queste e tante altre domande verranno poste durante la manifestazione, ma Time4child vuole proporre anche delle risposte. Sulla piattaforma saranno presenti anche laboratori e workshop che approfondiranno alcuni aspetti trattati nei convegni, utilizzando anche metodi interattivi per coinvolgere i più piccoli con dei giochi educativi.

Capire il virus e scacciare la paura

Come detto, Time4child si è dovuto reinventare: l’evento fisico previsto per maggio all’interno di MIND (ex area Expo) è stato rimandato per ragioni di sicurezza. Ecco perché, tra i tanti temi che verranno affrontati nelle due settimane di manifestazione ci sarà anche quello del Coronavirus con un ospite d’eccezione: Giuseppe Ippolito, Direttore scientifico dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (INMI) “Lazzaro Spallanzani” di Roma e direttore (dal 2009) del Centro Collaboratore dell’OMS per la gestione clinica, la diagnosi, la risposta e la formazione sulle malattie altamente infettive all’INMI.

Giuseppe Ippolito sarà ospite del panel “Capire il virus e scacciare la paura”, che affronterà il delicato argomento del Coronavirus e della Pandemia che stiamo affrontando, che ha riportato al centro dell’attenzione mediatica il ruolo fondamentale della ricerca.

Durante gli anni ha preso parte a numerosi comitati e commissioni istituite dal Ministero della Salute, tra cui:

  • la Commissione nazionale AIDS

  • il Comitato per Ebola ed altre febbri emorragiche

  • il Comitato per la Sars

  • la Task force nazionale per l’influenza A/H1N1.

Con all’attivo oltre 600 pubblicazioni scientifiche, le sue attività di ricerca si sono concentrate soprattutto sulle infezioni ospedaliere e occupazionali, su epidemiologia e prevenzione di HIV, epatite B, epatite C, tubercolosi e infezioni emergenti e riemergenti nei Paesi in via di sviluppo e sulla biosicurezza.

Disturbi alimentari? Un lab creativo per imparare a esprimere il disagio

Time4child digitale sarà un evento unico nel suo genere. Per ovviare ai limiti dovuti al distanziamento sociale, abbiamo creato uno spazio dove proporre al pubblico convegni, webinar, stand e laboratori.

Uno di questi sarà curato dall’Associazione Pollicino Onlus, che da tempo promuove iniziative di prevenzione ed intervento sul disagio psicologico vissuto in età evolutiva. In particolare, Pollicino Onlus si concentra sui disordini alimentari che affliggono ragazzi e ragazze nella fascia di età compresa tra i 0 e i 16 anni. Non solo: offre assistenza e ascolto anche ai genitori, spesso in difficoltà nel gestire il dolore dei propri figli, per potergli dare gli strumenti necessari ad aiutarli nel loro percorso. Per Time4child Pollicino Onlus ha messo a punto attività diverse per entrambi, tra cui il “Laboratorio Creativo di fumetto e illustrazione”, per permettere ai ragazzi di esprimere le loro emozioni tramite il disegno, e uno sportello di ascolto aperto per tutta la durata dell’evento.

Non solo: Pollicino Onlus metterà a disposizione diversi contenuti video che affronteranno temi come il cambiamento del corpo durante l’adolescenza, le ansie e le pressioni legate al mondo scolastico e alle relazioni interpersonali, i rischi delle dipendenze, dalle droghe, ai videogiochi, fino alle cattive abitudini.

Il progetto: Funtasia Digital, cos’è?

Tra gli stand che animeranno Time4child ci sarà anche quello della Fondazione Elisa Sednaoui, la cui mission è di contribuire a crescere la prossima generazione di cittadini del mondo. Come? Sensibilizzandoli e preparandoli alle sfide e ai conflitti che la loro comunità dovrà affrontare. Per questo, insieme a Time4child, verrà promosso il progetto Funtasia Digital, una strategia digitale per imparare nuovi modi per costruire il benessere socio emotivo e poter mantenere relazioni profonde e positive anche a distanza.

Vi consigliamo di continuare a seguire i nostri aggiornamenti sull’evento digitale che si terrà dal 9 all 22 novembre, e seguendo anche la pagina dedicata @time4child2020. Ci sarete mums?

 

La redazione di Mumadvisor, mediapartner di Time4child

 

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy