Mum Loading

Design & Craft

Tempo di vacanze: ecco come creare la “parete dei ricordi” con le vostre foto più belle

28/06/2021

Quante volte in un anno svuotate la memoria del telefono per alleggerire la gallery? Adesso, poi, che arrivano le vacanze … non ci risparmiamo certo in foto ricordo, selfi, scatti rubati dei nostri bambini! Si ma poi? Che ce ne facciamo di tutte queste fotografie? Abbiamo per voi una bella idea design.

Ogni loro sorriso. O magari la prima volta che pucciano i piedini al mare. Le loro facce sorprese, i loro giochi spensierati, paesaggi da favola, dettagli che rapiscono … anche la vostra gallery è sempre piena di foto? Soprattutto ora che andiamo in vacanza, o ci siamo gia, ogni istante è buono per scattare una fotografia.

Ma, poi, quanto  torniamo a casa che ce ne facciamo di tutti i ricordi che abbiamo immortalato?

 

 

 

Vi do io una bella idea di design!

Sfruttiamo questi scatti  per decorare con originalità le pareti ancora vuote a cui non siamo riusciti a dare una connotazione! Le fotografie, sono un’idea semplice, ma di grande effetto, che ci aiuterà a personalizzare una o più stanze. 

Come?

Creando la “parete dei ricordi”. 

 

Dove?

Qualsiasi parete può essere quella giusta: nel corridoio, in soggiorno, lungo le scale, in camera da letto… ovunque in casa ci sia un angolo non sfruttato che può essere valorizzato.

 

Come selezionare le foto da utilizzare? 

Non dimenticarti che le fotografie che utilizzerai per decorare le pareti, faranno parte dell’arredamento, quindi dovranno esprimere qualcosa, un’emozione, un concetto, il tuo stile.

Prova a restringere il campo scegliendo solo le fotografie con un particolare simile, un colore per esempio. Oppure potresti anche modificare la tonalità delle foto o inserire delle scritte.

E per non incorrere nel rischio “noia” un’idea in più potrebbe essere quella di sostituire le fotografie a seconda della stagione.

Palette pastello per la primavera, tonalità più fresche come il verde e l’azzurro per l’estate, colori caldi per la stagione autunnale e i grigi per quella invernale. 

Un’idea simpatica e di facile realizzazione per creare atmosfere sempre a tema e ambienti sempre nuovi.

Da dove cominciare?

Innanzi tutto occorre scegliere le cornici che connoteranno lo stile della composizione: total white, total black, in legno, minimal, deco’ o un mix ben bilanciato di tutto.

Poi prenditi il tempo per riflettere, per capire dove e come è meglio appenderle, non bisogna avere fretta di piantare chiodi sulle pareti! 

Per decidere i migliori punti dove collocare i propri ricordi e le eventuali composizioni da adottare fai delle simulazioni. Mettersi ad una distanza di un metro e mezzo circa dalla parete che vorresti allestire e cercare d’immaginare come disporre le fotografie che hai scelto, è sempre un metodo efficace.

Una buona idea, per valutare al meglio la composizione, è quella di attaccare con del nastro adesivo dei fogli di carta d’imballaggio, tagliati a misura delle cornici che andrai ad appendere. Ti servirà più tempo, ma il risultato sarà perfetto.

Oppure puoi sfruttare la linearità delle mensole per quadri ed utilizzarle come piani d’appoggio in cui posizionare la tua raccolta fotografica.

 

Le regole di base per appendere fotografie e cornici

 

  1. Tutte in fila

Se si vogliono mettere più cornici di uguali dimensioni una dopo l’altra, devono essere messe in fila, tenendo come punto di riferimento il lato inferiore della cornice.

 

  1. In disordine ma non troppo

Cornici di dimensioni differenti non possono essere “seminate” come capita su un muro vuoto. 

Il modo più semplice per dare un ordine alla composizione è racchiudere l’insieme che si vuole creare in una sorta di figura geometrica immaginaria, di solito un rettangolo oppure un quadrato.

 

  1. Effetto mostra

Un’immagine da sola, senza nulla che le rubi la scena e che vada ad occupare tutta la parete. 

Naturalmente il soggetto scelto deve essere di grande impatto e deve avere intorno a sé una porzione di muro che la incornici e le dia la giusta prospettiva. Ideale se l’ambiente è spazioso e si vuole ottenere un effetto scenografico.

  1. Posizionamento a croce

Immagina o crea una croce sulla parete e i quadri ruoteranno intorno ad essa. Gli angoli della cornice che si trovano adiacenti all’incrocio della croce, devono essere allineati.

  1. Quadro grande

Se vuoi posizionare un’immagine grande è bene sistemarla al centro e mettere le altre più piccole intorno. In questo modo sarà valorizzata e le altre le faranno da supporto.

L’idea originale

Sei amante dello scatto istantaneo? Porti sempre con te la tua Polaroid?

Allora potresti creare la tua parete speciale con le fotografie istantanee, particolarmente adatte per la cameretta. 

Appese su una ghirlanda luminosa, o organizzate in una bacheca con divertenti calamite, possono trasformarsi in un gioco con cui i bambini ameranno interagire e divertirsi a “ricordare”.

Spero che questi consigli vi siano utili, ora non vi resta che godervi la vostra #estate2021 con un occhio di riguardo in più alle foto che scatterete!!

 

Laura Venti

Interior Designer | dal 2013, diventata mamma, ho sviluppato il mio interessi e i miei studi nel campo degli spazi dei bambini. Dal 2019 ne ho fatto il mio lavoro principale e con MiniLavDesign ho reso le competenze acquisite una realtà. Seguimi su IG

Top