Mum Loading

Mum's News

Dalla sedia che non c’è alla stanza dell’infinito. Il Museo delle Illusioni è arrivato a Milano

09/07/2021

Milano è la 33esima città al mondo ad ospitare questo museo che riesce a conquistare tutti, grandi e piccini. Volete mettervi anche voi alla prova? Noi ci siamo state e vi raccontiamo com’è

Piccolo ma d’effetto. Riassumerei così la mia esperienza al Museo delle Illusioni di Milano che ha aperto le porte ai visitatori  qualche giorno fa: oltre 70 ‘illusioni’ che riguardano la scienza, la matematica, la fisica, la biologia e la psicologia che per i più piccoli appaiono un po’ come giochi magici incomprensibili.

“Mamma, ma come è possibile!?”. Questa la frase che mi ha accompagnata durante tutto il tour al museo. I miei bimbi sono rimasti a bocca aperta dall’inizio alla fine, correvano come trottole impazzite a destra e a sinistra curiosi di provare le varie installazioni: è sempre bello vedere come, attraverso il gioco, i bambini  comprendono concetti, come quello dell’illusione ottica, in maniera semplicissima!

Comunque, preamboli finiti. Perché se state leggendo questo articolo è perché volete sapere com’è questo Museo delle Illusioni e se ne vale la pena andare a visitarlo!

Vi rispondo subito: è molto carino, non grandissimo quindi consiglio vivamente di visitarlo magari in settimana per evitare la ressa del week end così da riuscire a provare le varie installazioni presenti.  Vale la pena? Se siete appassionati di giochi di logica e scienza e avete dei bambini particolarmente curiosi, sì, è una bella esperienza da fare. Il prezzo di ingresso, forse, non è proprio economicissimo: 18 euro gli adulti e 12 i bambini dai 5 anni.

Note negative: noi siamo stati particolarmente sfortunati perché una delle installazioni, il Vortex, ovvero il tunnel che ti dà la percezione di girare mentre si cammina su una pedana stabile e piana, non era funzionante.  E, a mio avviso, nelle targhette esplicative, forse mancano delle indicazioni che guidano il visitatore: ad esempio come scattare la foto, o in che posizione mettersi per dare l’effetto giusto alla foto.

 

COSA SI TROVA DENTRO IL MUSEO DELLE ILLUSIONI DI MILANO?

Il Museo delle Illusioni si trova in Via Settembrini 11 e Milano è la 33esima città al mondo ad ospitare questa attrazione: io non ho mai visitato quelli all’estero quindi non posso fare paragoni.

Appena entrati noi abbiamo deciso di provare subito la Sala dell’Infinto: si apre una porta e magicamente ci si ritrova in una piccola stanza piena di specchi che vanno in ogni direzione e che danno l’effetto di vedersi moltiplicati all’infinito. Davvero molto suggestivo!

Anche se, ammetto, la stanza che più hanno amato i miei bambini è la Sala Inclinata: ci si sente davvero destabilizzati, un po’ come quando si ha bevuto troppo o si cerca di camminare a bordo di una nave con mare mosso. Si cerca di star dritti ma proprio non ci si riesce!! I bambini da lì non volevano più uscire (che tipo di baricentro hanno?!), io e mio marito dopo pochi secondi abbiamo avuto la necessità di riappoggiare i piedi  “a terra” (ah, l’età!)

Questo è il museo dove niente è come sembra. Come quando ti siedi ad un tavolo triangolare che improvvisamente diventa un tavolo rotondo e tu non sei più sola ma stai giocando a carte con altre te … no so, a me ha fatto tornare in mente le lunghe settimane di quarantena passate chiusi in casa che, alla fine, a furia di non uscire più ci si accontentava anche di parlarsi allo specchio!

Altra installazione che ci ha divertito molto, soprattutto rivedendola poi nelle foto, è la Sedia di Buchet: un gioco di dimensioni davvero particolari che ad occhio nudo non si riesce proprio a percepire. I miei bimbi mi chiedevano continuamente di rivedere la foto perché non riuscivano proprio a capacitarsi come, quelli che loro vedevano come dei pali rossi messi a caso, potessero poi diventare una sedia!

Stesso gioco di spazi e dimensioni lo si trova al piano superiore del Museo delle Illusioni di Milano. C’è la Sala Ames: qui, in base alla posizione che si sceglie si diventa più grandi o più piccini. E i miei bambini si sono ovviamente divertiti tantissimo a far rimpicciolire mamma e papà!

 

Al secondo piano troverete anche un’altra simpaticissima installazione che merita di essere fotografata!

Avete presente quelle volte che, dopo una lunghissima giornata di lavoro-casa-figli, vi buttate finalmente sul divano e proferito la fatidica frase: “oggi sono proprio cotta!”. Ecco, allora, non potete non farvi fare una foto all’installazione Testa sul Vassoio: darete un volto ai vostri pensieri! Anche qui, poche indicazioni su come scattare la foto. Noi, non essendoci informati prima su cosa avremmo trovato all’interno per avere l’effetto sorpresa, ci siamo arrivati dopo qualche scatto … ma ho visto anche persone che infilavano la testa al contrario!

Ma forse anche questo fa parte del gioco no? Mettersi alla prova in tutto e per tutto!

Al secondo piano troverete anche la Stanza sottosopra: carina ma nulla di che! E’ presente solo una panchina quindi è davvero difficile trovare il modo di fare una foto davvero d’effetto!

Oltre a queste installazioni che sono sicuramente quelle che attraggono di più il visitatore, all’interno del Museo delle Illusioni troverete anche diversi quadri e specchi appesi: ologrammi, caleidoscopi, illusioni fotografiche, giochi di logica e rompicapo che – se ne siete davvero appassionati – poi trovate anche in vendita nello shop! Io ammetto di avere poca pazienza per queste cose, quindi sono passata oltre, ma se siete di quelli che amano le sfide con la mente e la logica, questo è davvero pane per i vostri denti!

Tutte istallazioni che ovviamente, oltre a far divertire il pubblico, hanno anche l’obiettivo di istruire sulle leggi della fisica, della scienza e della matematica.

INFO PRATICHE

In via Settembrini 11, il Museo delle illusioni sarà visitabile dal lunedì a domenica, dalle 10 alle 20. I biglietti hanno un costo di 18 euro per gli adulti e di 12 euro per i bambini e ragazzi trai i 5 e i 15 anni (per le famiglie di due adulti e due bambini sopra i cinque anni sono previste entrate scontate a 45 euro).

 

 

Spero che la mia mumexperience possa esservi d’aiuto nel caso in cui deciderete di visitare il Museo delle Illusioni! Se ci andrete, ovviamente, noi aspettiamo di vedere tutti i vostri scatti creativi quindi, se vi va, taggateci nelle vostre foto o nelle vostre stories!

Se cercate altri musei a misura di famiglia, li potete trovare qui  e se ne avete già provato qualcuno potete anche lasciare una vostra recensione così da essere d’aiuto a tante altre mums!

 

Melissa Ceccon

Responsabile editoriale – Mumadvisor

Top