La nostra è una scuola dove insegnanti e genitori lavorano seguendo principi pedagogici adatti alle reali esigenze dei bambini.

La pedagogia WALDORF propone un percorso di apprendimento basato sull’arte, sulle esperienze concrete, sull’entusiasmo ed il lavoro sociale della classe con lo scopo di consentire agli alunni di entrare nel mondo come uomini liberi.

Cantù asilo (scuola dell’infanzia) – scuola primaria – medie

Cernobbio asilo (scuola dell’infanzia)

Nel 1919 Rudolf Steiner fondò in Germania la prima scuola Waldorf dando l’impulso ad un movimento educativo che si è diffuso in tutto il mondo.

La scuola Waldorf si propone di accompagnare il bambino nel suo percorso di crescita presentando per ogni età una risposta attenta e concreta alle sue

reali esigenze.

L’istruzione, nella nostra scuola, non è un semplice apprendimento di contenuti bensì un processo che coinvolge alunni, insegnanti e famiglie con l’obiettivo di sviluppare armoniosamente e gradualmente le competenze sociali, artistiche e pratiche che consentiranno ai ragazzi di entrare nel mondo come uomini liberi con un ricco bagaglio di esperienze sul quale costruire il loro futuro.

 

SCUOLA DELL’INFANZIA – Per i bambini dai 3 ai 6 anni

Nell’asilo steineriano i bambini sono liberi di esercitare il loro spirito d’iniziativa attraverso giochi non strutturati aperti alle infinite capacità di trasformazione della loro fantasia.

Il gioco libero è l’elemento centrale della giornata in asilo: l’aula diventa una vera e propria officina, un reale cantiere, dove ogni cosa può essere costruita e prendere vita. I bambini possono infatti, utilizzare sedie, tavoli, pezzetti di legno, teli colorati, sassi, corde ed esprimere creatività e fantasia. Un tavolo capovolto, coperto da un telo fissato da mollettoni può diventare una nave, un’ambulanza, una casa, un camper o altro ancora. Un pezzetto di legno si trasforma in un ferro da stiro, un telefono. Animano giocattoli semplici, fatti con materiali naturali.

I bambini fanno finta di essere altro, animale, vigile, dottore… in questo scambio di ruoli, in questo sperimentarsi nella finzione, conoscono i loro confini, toccano i loro limiti e cominciano a costruire un’identità. Il modo in cui durante l’infanzia la fantasia viene stimolata e sviluppata influisce sulla futura capacità dell’adulto di affrontare i problemi e di avvicinare il prossimo con interesse e partecipazione.

Al gioco seguono attività guidate quali pittura, disegno, preparazione del pane, tessitura ed euritmia.

Questi diversi momenti, sostenuti da girotondi, canti e fiabe, scandiscono i giorni e accompagnano il ritmo dell’anno.

Il gioco all’aperto è fondamentale per la crescita del bambino e accompagna le attività didattiche durante tutto l’arco dell’anno.

CICLO SCOLASTICO – scuola primaria e medie

Il piano formativo prevede un unico ciclo di studi che dalla prima arriva fino all’ottava classe (3a media).

In questo contesto riveste particolare importanza la figura del maestro di classe che nel corso degli anni introdurrà gli alunni alle principali materie.

Nel suo lavoro egli viene affiancato da maestri di materia che si occupano dell’insegnamento di musica, lingue straniere, euritmia e lavoro manuale.

IMPARARE CON LE MANI, CON IL CUORE, CON LA TESTA

La pedagogia Waldorf pone grande attenzione all’età in cui si presentano i vari contenuti didattici: ogni anno è caratterizzato da un particolare insegnamento che sostiene il bambino nel suo processo di crescita e cambiamento.

Ogni nuovo argomento viene introdotto attraverso il racconto e la spiegazione orale per poi essere rielaborato attraverso il disegno e successivamente trascritto sul quaderno. In questo modo l’alunno viene coinvolto attivamente e fin da piccolo impara a curare la qualità e la specificità dei propri elaborati.

La scansione delle varie materie all’interno della giornata tiene conto dei ritmi del bambino: nella prima parte della mattina si svolgono tutte le lezioni sui nuovi argomenti delle varie materie di studio. Dopo l’intervallo e nel pomeriggio vengono proposte le esercitazioni, le lingue straniere, le arti, i lavori di ripasso, le lezioni di musica, lavoro manuale e ginnastica.

Dalle sesta classe in avanti si consolida il lavoro fatto negli anni precedenti portando gli alunni ad esperire con la pratica il mondo nel quale vivono. Si richiedono maggiore autonomia, responsabilità e si sostengono la formazione del loro spirito critico e della capacità di osservare e intuire le leggi scientifiche che si celano dietro ai fenomeni.

In questi anni particolare rilevanza assumono le materie scientifiche dove fisica e chimica vengono scoperte attraverso esperimenti svolti in classe. Oltre alle materie curricolari e artistiche degli anni precedenti i ragazzi si cimentano in lezioni di giardinaggio e falegnameria trovando modalità concrete e artistiche per indirizzare le loro energie nella realizzazione di manufatti, sculture e strumenti musicali

Nei suoi primi anni di vita ogni bambino apprende tutte le competenze di base per la sua vita in famiglia e nel mondo.

Negli asili della scuola Waldorf troverà un contesto pensato per favorire il naturale sviluppo delle proprie doti sociali e creative.

Google maps

SCRIVI UNA RECENSIONE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy