I pidocchi hanno i giorni contati

 

Ogni anno oltre un milione e mezzo di bambini in Italia è affetto da pediculosi Mamme ecco Pidkiller: come combattere i pidocchi e vincere.                Parte da Roma la start up fondata da due madri per risolvere il problema in un giorno

Tutte le mamme prima o poi si trovano a dover lottare contro di loro. I pidocchi. A volte sono battaglie lunghe e tormentose, sia per i genitori che per i bambini, che devono sottoporsi a “trattamenti” casalinghi lunghi e fastidiosi. Si stima che ogni anno questo incubo accomuna circa un milione e mezzo di piccoli tra i 3 e i 12 anni. Piscine, palestre aule sovraffollate sono il terreno fertile per la pediculosi. I genitori disperati – perché riuscire a debellare le teste dei figli (e spesso anche le proprie) non è affatto cosa semplice e veloce – vanno in farmacia e cliccano su Internet, chiedono consigli alle nonne e agli amici che “ci sono già passati”. E l’uso dei prodotti chimici anti-pidocchio sta rendendo il parassita sempre più forte e resistente.

L’IDEA. «Io ho tre figli e in alcune occasioni ci ho messo mesi a debellare le loro teste dai pidocchi – racconta Cecilia Fineschi – poi un giorno ho visto un film con Sarah Jessika Parker, Ma come fa a far tutto? Una scena tragi-comica vedeva l’attrice nei panni di una mamma-manager alle prese con casa, figli, lavoro e… pidocchi! La Parker risolveva il problema con una seduta in un centro dedicato. Dopo mesi – e sopratutto dopo che avevo dovuto risolvere da sola il problema – ho pensato: “Ma perché un posto del genere non esiste anche in Italia?” e da lì l’idea di provarci, insieme alla mia amica e socia Beatrice Savignoni, medico del lavoro e mamma di due bambine». Aprire il primo negozio PIDKILLER a Roma «non è stato semplicissimo – spiega Beatrice – perché l’Ufficio Commercio del Comune non sapeva come inquadrarci: la nostra è un’attività del tutto innovativa, ma poi anche con il loro aiuto siamo riusciti a sbloccare la situazione. Sistemata la burocrazia, il progetto ha visto la luce a gennaio 2015. E grazie al passaparola delle mamme romane, PIDKILLER sta diventando un grande successo. «L’obiettivo – spiega Beatrice – è aprire un network in franchising».

IL PARERE DELL’ESPERTO. Per la dermatologa Samanta Marenda «la pediculosi è una parassitosi che affligge annualmente milioni di persone in tutto il mondo. Nessun trattamento degli attuali in commercio riporta un’efficacia pari al 100%. Le cause più comuni di fallimento terapeutico sono da imputare da una parte a una resistenza vera del parassita al prodotto utilizzato, dall’altra ad una non corretta esecuzione del trattamento».

COME FUNZIONA. Il Sistema PIDKILLER funziona grazie all’abbinamento di prodotti specifici naturali con l’uso di un dispositivo medico brevettato da AirAllé, approvato dalla FDA americana, con marchio CE e registrato al Ministero della Salute in Italia. Il brevetto AirAllé costituisce un metodo rivoluzionario per eliminare i parassiti e le uova. Il dispositivo utilizza aria riscaldata e controllata, disidratando così i pidocchi ad ogni stadio.

Il sistema è efficace se si effettua il trattamento completo PIDKILLER:

– trattamento con tecnologia innovativa e brevettata AirAllé;

– trattamento con l’olio Pidkiller, completamente naturale e privo di sostanze chimiche;

– controllo manuale della testa ed eliminazione delle lendini residue.

Il trattamento è sicuro: non vengono usati pesticidi o altri prodotti chimici, nei confronti dei quali i pidocchi spesso sviluppano una resistenza che richiede più trattamenti. In una seduta di 90 minuti minimo e in tre mosse il pidocchio è k.o.

Google maps

SCRIVI UNA RECENSIONE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy