Mum Loading

Bilingual European School a Milano

Fondata nel 1999, la Bilingual European School è la prima scuola bilingue a Milano che integra il programma ministeriale del MIUR con il Primary Years Programme (PYP) dell’IBO, sia in lingua italiana che in lingua inglese, ed è riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione Italiano (MIUR).

La BES è una Scuola Paritaria Primaria e Secondaria di Primo Grado, con un corpo docente composto da più di 50 insegnanti italiani e madrelingua inglese che offre un approccio didattico all’avanguardia, seguendo i bambini dai 6 ai 14 anni.

 

LA SCUOLA PRIMARIA

Alla Scuola Primaria viene svolto il Programma Ministeriale Italiano ed il Primary Years Programme (PYP), il rigoroso programma dell’International Baccalaureate.

Il programma bilingue della Scuola Primaria è basato su un modello 50% inglese – 50% italiano.

Il Programma Ministeriale Italiano viene applicato nella sua interezza, affrontando le discipline tradizionali: italiano, matematica, scienze, scienze sociali, materie umanistiche e artistiche, educazione personale, sociale e fisica.

Il PYP è un programma internazionale caratterizzato da sei temi transdisciplinari di rilevanza globale, che gli studenti approfondiscono attraverso l’indagine  dalla quale traggono un apprendimento personale. Il PYP stimola gli studenti ad assumersi la responsabilità della loro conoscenza, mentre esplorano temi di rilevanza nazionale e internazionale.

 

LA SCUOLA SECONDARIA

Nella Scuola Secondaria di Primo Grado viene incrementata la parte di insegnamento che si svolge in lingua italiana, pari al 60% circa, al fine di garantire la preparazione necessaria per essere ammessi alle scuole secondarie di secondo grado. Le materie scolastiche sono quelle previste dal Ministero dell’Istruzione. Alla Scuola Secondaria di Primo Grado, il metodo comparatistico è la struttura portante della didattica. Da un lato, l’insegnamento interdisciplinare, ovvero l’integrazione di competenze tra le diverse unità didattiche e, dall’altro, il confronto, paragonando diversi punti di vista rispetto a uno stesso tema. Il curriculum della scuola secondaria di primo grado è strutturato per formare giovani cittadini dotati di mentalità internazionale con una prospettiva globale.

La BES adotta un approccio costruttivista: ciò significa che gli insegnanti della BES stimolano gli studenti ad essere attivi creatori del loro sapere e li incoraggiano a sviluppare il proprio potenziale con una prospettiva internazionale, sia in lingua inglese che in lingua italiana, così da raggiungere l’eccellenza che li farà diventare veri “cittadini del mondo”.
Alla BES  i ragazzi acquisiscono la conoscenza in maniera cooperativa, discutendo, condividendo e spiegando ai compagni le proprie esperienze. Di conseguenza, si sviluppa il lavoro di squadra, si concretizza la consapevolezza e si incrementa la capacità critica.

 

I LABORATORI E I PROGRAMMI

La BES è sede del laboratorio di arti visive Bruno Munari®, che sviluppa la creatività e l’immaginazione attraverso l’osservazione e la sperimentazione.
E’ inoltre la prima scuola in Italia ad avere introdotto ed integrato nel programma il LEGO Education Innovation Studio, che rafforza le abilità di analisi del pensiero critico e della cooperazione, oltre ad aumentare la motivazione e la creatività.

Per prima a Milano ha lanciato un programma iPad 1, dal primo anno della Scuola Primaria sino al terzo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado. Gli studenti ampliano le loro conoscenze accedendo a una vasta gamma di fonti, ricercando e condividendo informazioni. Gli insegnanti e i genitori monitorano costantemente i progressi degli studenti.

 

IL CAMPUS E I SERVIZI

Il Campus accoglie più di 400 studenti in una moderna struttura di oltre 3500 m² a Milano.

Tutte le aule sono dotate di lavagne interattive multimediali, Apple TV e Wi-Fi, laboratori di scienze e arte, una sala di musica, una sala di drama, una palestra e una biblioteca con oltre 9.000 volumi in lingua inglese e italiana, oltre ad un innovativo Lego studio. La scuola è immersa in un giardino di 5500 m², con una superficie antitrauma e drenante.

Gli studenti pranzano presso la mensa della scuola, dove uno staff specializzato prepara ogni giorno pasti freschi seguendo menù personalizzati a seconda delle necessità legate all’età e alle stagioni, con una particolare attenzione alla provenienza dei prodotti.

Inoltre, a scuola è presente un’infermiera.

Infine la scuola offre un servizio A/R di autobus, sia nella città di Milano che nell’hinterland.

 

LE ATTIVITA’ EXTRASCOLASTICHE

Al termine delle lezioni è possibile frequentare numerose attività extrascolastiche in lingua inglese, tra cui: attività sportive (judo, karate, calcio, danza classico e moderna, ping pong), artistiche (drama, coro, musical), informatiche (Lego Education Story Starter, Lego Coding e robotica e ‘Crea il tuo videogioco’), scacchi e latino.

 

Per ulteriori informazioni e per iscriverti agli eventi, consulta il sito www.beschool.eu

Gli alunni della BES provengono dalla scuola dell’infanzia BAPS, che accoglie bambini dai 2 ai 6 anni con un programma totalmente in lingua inglese.

Scopri anche la scuola dell’infanzia, consultando il sito www.bapschool.eu.

Google maps
Recensioni
  1. Anna ha scritto il
    Mente aperta e proiettata al futuro

    I miei bambini hanno frequentato la BAPS e successivamente la BES ed è stato bellissimo vederli imparare l’inglese attraverso il gioco, sviluppando un cervello perfettamente bilingue nonostante noi genitori fossimo italiani. Alla BES ricevono gli stimoli giusti per crescere con una mentalità aperta, competenti e una spanna avanti rispetto alla media. Sono felicissima dei risultati che stiamo ottenendo.

  2. Emma ha scritto il

    Delusa.
    Sono stata qualche giorno fa all’Open Day e il livello di inglese dei bambini mi ha sinceramente delusa… Sceglierò altro

  3. Lara Cattabeni ha scritto il

    Bambini bilingue felici…alla bes!.
    Ho due figli, uno alla Bes in year 2 e uno alla Baps (la pre-school): che dire? A scuola vanno felici, li vedo apprendere velocemente in un ambiente di sano confronto (e non competizione!), diventano sempre più autonomi (dallo svolgere i compiti a casa a scegliersi cosa mangiare al self service della mensa) e sempre più consapevoli dei loro punti di forza e di debolezza, su cui lavorare per migliorare. Imparano ad usare la tecnologia con consapevolezza…cosa posso volere di pià¹? Io sono più che soddisfatta!

  4. Francesca ha scritto il

    Viva le ricerche con l’Ipad!.
    Lo ammetto, vedere mio figlio riflettere (oltre che studiare), capire (oltre che imparare a memoria), analizzare (oltre che ripetere in maniera acritica) mi ha indotto a riflettere sul vecchio modello di scuola. Anche l’uso dell’iPad in classe è stato una piacevole sorpresa: le opportunità  di ricerca e di approfondimento adesso sono moltiplicate!

SCRIVI UNA RECENSIONE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top