Mum Loading

Family Time

Gita facile con i bambini al Panperduto, tra dighe e giochi d’acqua

26/07/2016

Un’idea gita fuori porta che sicuramente catturerà l’attenzione dei vostri bambini: siete mai state al Paneperduto? Qui ci si può divertire, mangiare e anche dormire. Vi raccontiamo la nostra mumexperiece

Il Panperduto si trova sulle rive del Ticino a Somma Lombardo, lungo il sentiero europeo E1, immerso in un’incantevole cornice a pochi chilometri dal Lago Maggiore e da Milano, dove sorge la diga e le opere ad essa collegate, inaugurate nel 1884 e tuttora rimaste preziose nell’economia e nella cultura del territorio. Parliamo di un’ Opera idraulica da cui ha origine il sistema dei Navigli e il Canale Villoresi. Si trovano inserite in un contesto ambientale unico, dove l’acqua è protagonista nella sua magnificenza e potenza.

Siamo rimasti incantanti nel camminare lungo il Ticino, attraversandolo a pelo d’acqua, sentendo i gorgoglii e  meravigliati dai vari mulinelli e dalle correnti. Qui l’ingegno umano è riuscito a domare l’acqua costruendo uno degli snodi idraulici più importanti della Lombardia: il canale Villoresi, utilizzato per l’irrigazione e il canale Industriale, fondamentale per la produzione di energia.

L’origine del nome risale al 1150 quando ha inizio la costruzione del canale detto Panperduto: l’ambizioso progetto idraulico mirava a collegare il lago Maggiore con Milano ma si rivelò troppo complesso da realizzare per l’epoca e abbandonato (ecco la spiegazione del nome Panperduto, ossia fatiche al vento).

 

LEGGI ANCHE:Dal traghetto di Leonardo al Parco della Fantasia: 3 idee gita sull’acqua in famiglia!

 

 

Il Giardino dei Giochi d’acqua

I miei bambini e mio marito (ingegnere strippato per tutto ciò che è “meccanica”) si sono divertiti al  “Giardino dei Giochi d’acqua”, uno spazio gioco per comprendere e sperimentare il movimento e la potenza dell’acqua. Una vasca di accumulo permette il funzionamento dei giochi d’acqua: installazioni viti di Archimede, mulini, canaline, paratoie e pompe permetteranno ai bambini (ma anche agli adulti) di apprendere la forza idrodinamica e cinetica delle acque. Le installazioni permettono di regolare la velocità e la portata del flusso d’acqua che scorre, i principi della fisica e le modalità di utilizzo dell’acqua per fini irrigui, energetici, di trasporto e di bonifica.

Portatevi costumi o un cambio perché ci si bagnerà parecchio. Mia figlia Giulia ha voluto togliersi i vestiti e camminare lungo le canaline d’acqua e sperimentare ogni installazione. Leonardo che ha soli 2 anni è rimasto affascinato dal mulino!

 

 

I genitori potranno accompagnare i ragazzi al giardino dei giochi d’acqua, dedicarsi a visite guidate, gite in barca (controllate sempre la disponibilità sul sito) oppure intrattenersi presso la caffetteria/infopoint Panperduto, dotata di bookcrossing, bookshop. Presso il bar le famiglie possono trovare seggiolone, fasciatoio, scalda biberon, e un piccolo soppalco con giochi e cuscini per bambini. Questo luogo è ideale per una colazione, pranzo, merenda o aperitivo, vista diga!

L’ostello è aperto tutta la settimana, il bar invece solo nei weekend. A partire a bella stagione anche il bar sarà aperto tutti i giorni. Le visite guidate invece hanno luogo tutte le domeniche alle ore 10.30

 

Museo delle Acque Italo-Svizzere

Il museo si integra perfettamente con l’ambiente e il territorio circostante ed è inserito per questo in un itinerario turistico anche navigabile: il visitatore potrà cogliere l’essenzialità dell’acqua per la vita umana e naturale, riconoscendo il valore della sua multifunzionalità come elemento primario per l’agricoltura, l’alimentazione, il paesaggio e per la produzione di energia elettrica. Posto al centro dell’isola di Confurto, l’antico edificio, un tempo destinato alle attrezzature per la manutenzione, è stato ristrutturato secondo elevati standard di risparmio energetico e sostenibilità ambientale pur mantenendo le caratteristiche tipologiche e costruttive originarie.

E’ possibile organizzare Gite in battello: una vera e propria “crociera fluviale” collega Sesto Calende (la diga della Miorina) a Porto della Torre e quindi a Panperduto, alla scoperta delle dighe sul Ticino.

 

 

Prendere la bicicletta anche noleggiabile sul posto e costeggiare l’alzaia del Ticino, a Golasecca fino alle dighe di Panperduto è davvero una totale immersione nella natura.

E’ consigliata la prenotazione e se lo visitate ricordate di scrivere una recensione su Mumadvisor QUI

Location: PANPERDUTO Via Lungo Canale Villoresi, 4 | 21019 Somma Lombardo (VA) | Telefono: 0331/259752

 

Elena Mondonico

SCRIVI UNA RECENSIONE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top