Travel

Matisse al MOMA NY

16/02/2015

La grande arte pensata a misura di bambino

 

Citta’ gelata, pieno inverno, fredde giornate dovute dalle varie tempeste che arrivano dal Canada e dal circolo polare sono un’ottima opportunita’ in New York per portare i bimbi nei diversi musei e mostre che la citta’ offre.  Quest’anno dal 12 ottobre al 10 febbraio e’ stata presente al Museum of Modern Art di New York la mostra di Henri Matisse, The Cut-Outs, e finalmente io e Sofia siamo andati a vederla.

I lavori di Henri Matisse sono spesso usati per educare i bimbi all’arte.  Benche’ Matisse fosse un importante artista moderno, con teorie artistiche complesse, i suoi lavori sono colorati e di facile introduzione di arte moderna sia per bambini che adulti.  E’ piaciuta tantissimo ad entrambe! Infatti con il suo metodo cut-out chiamato anche decoupage, Matisse mette insieme colori e figure diverse.  Con questo metodo cut-out o decoupage, Matisse, ridusse completamente la pittura per una creazione attraverso tagli di figure diverse e incollate insieme.

Il Moma ha offerto la più ampia esposizione di “ritagli” di Matisse mai allestita, una rivisitazione innovativa di questo importante corpo di lavoro che comprende circa 100 cut-out presi in prestito da collezioni pubbliche e private in tutto il mondo, insieme a una selezione di disegni correlati, stampe, libri illustrati, vetrate e tessuti. L’ultima volta che il pubblico di New York ebbe la possibilità di ammirare i ritagli era il 1961.

 

 

Alla fine del 1940, Henri Matisse (1869-1954) ha lavorato utilizzando principalmente, come suoi strumenti di lavoro, ritagli di carta e forbici, introducendo radicalmente una nuova forma d’arte che avrebbe preso il nome di cut-out. Matisse tagliò fogli in varie forme, da quelle organiche a quelle geometriche, che poi organizzò in vivaci composizioni che colpiscono per il loro gioco con il colore e il contrasto, le strategie decorative e l’economia dei materiali.

 

Inizialmente, queste composizioni erano di dimensioni modeste, ma, col passare del tempo, la loro scala crebbe insieme con le ambizioni che Matisse riponeva in esse, espandendosi in murali. Un brillante capitolo finale nella lunga carriera dell’artista, i ritagli riflettono sia un rinnovato impegno per dare forma e colore sia un inventiva rivolta allo status dell’opera d’arte come oggetto unico, ambiente, ornamento o ibrido di tutti questi.

Nell’arco della stessa giornata ci siamo poi recate presso l’art lab del Moma dove abbiamo messo in pratica quello che abbiamo visto ed abbiamo creato il nostro “cut-out”.  L’art lab e’ un posto straordinario per i bambini perche’ offre diversi materiali artistici ed inoltre vengono offerti dei workshop di volta in volta.  E’ aperto a tutti ed e’ gratuito.

Consiglierei a tutti i genitori di mettere in pratica, anche a casa, la tecnica di Matisse con i vostri bambini.  E’ molto divertente ed aiuta ai bambini ad esplorare il mondo dell’arte.

 

Simona Fucili

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy