Travel

Le 3 mete da sogno in giro per il mondo: qual è il vostro viaggio del cuore?

17/12/2020

Tra le cose che più sono mancante a molte di voi in questo difficili 2020, ci sono sicuramente i viaggi. Abbiamo pensato allora di organizzare un viaggio dei ricordi in tre mete che ci hanno rubato il cuore. Ma adesso voglia sapere da voi: dove andrete appena si potrà?

Le feste natalizie per me sono sempre state sinonimo di grandi viaggi che quest’anno potranno essere solo un desiderio espresso a bassa voce per l’anno che sta per arrivare.

Mi sta facendo bene in questo momento di stop forzato aggiornare la mia wish list dei posti da scoprire. Ho pensato quindi, di condividere con voi i miei tre viaggi del cuore: che possano essere di ispirazione per quando finalmente potremo tornare a viaggiare!

Banff e Jasper National Park – Canada

In Canada abbiamo deciso di scoprire la provincia di Alberta percorrendo una tra le strade più panoramiche al mondo: L’Icefield Parkway.

viaggi del cuore canada

Abbiamo attraversato il Banff e il Jasper National Park approfittando spesso delle prime luci del giorno per ammirare, nel pieno dello spettacolo, il sole sorgere sulle montagne e specchiarsi sugli immensi laghi turchesi.

Per  metà del nostro viaggio abbiamo scelto di dormire in mezzo alla natura nei campground del parco riuscendo a vivere ancora più da vicino la bellezza della natura circostante e venendo a contatto con i veri abitanti del luogo: alci, cervi e orsi.

L’incontro più bello con degli orsi lo abbiamo avuto percorrendo  in auto L’icefield Parkway: un orso insieme al suo cucciolo hanno attraversato proprio davanti a noi la strada permettendoci di ammirarli nella loro goffa camminata, liberi da gabbie, alla ricerca delle bacche migliori da mangiare. Un’esperienza unica!

Avrete l’imbarazzo della scelta nel decidere quali trekking percorrere e quali luoghi visitare, ecco la lista dei laghi che assolutamente non potete perdere a nel parco di Banff:

  • Moraine Lake: iconico lago canadese di un turchese così intenso da non sembrare reale. Un semplice sentiero con partenza dal piccolo parcheggio vi porterà ad ammirare il lago nel punto panoramico perfetto per vedere le montagne riflettersi nel lago.
  • Lake Louise: immaginate un immenso lago di latte e menta con delle piccole barchette di legno che lo attraversato. Dal lago partono tantissimi sentieri, il più bello per me è indubbiamente il “Big Beehive trail” che vi porterà in cima per ammirare l’immensità del lago da un’altra prospettiva
  • Peyto Lake: un breve sentiero vi porterà al belvedere su questo lago magnifico che ha la forma di un vero e proprio lupo!

All’interno del Paco di Jasper invece, meritano una visita il Maline Canyon, le Athabaska falls e il sentiero dei 5 laghi.

Il mio consiglio è quello di munirvi di spray anti-orso, di rispettare la natura e suoi abitanti e di godervi a pieno la grandezza della natura.

Bali Lombok e isole Gili – Indonesia

Questo viaggio è stato caratterizzato dal fascino di Ubud e della giungla, da un trekking su un vulcano e da isole dal mare cristallino percorribili solo a piedi.

Arrivati a Ubud abbiamo noleggiato un auto con conducente per visitare i principali templi come il Tirta Empul, il Tanah lot e il Pura Goa Lawah per poi goderci le sue terrazze di riso.

Visitate come noi il mercato di Ubud nelle prime ore del mattino per vedere il vero mercato locale, nelle ore successive infatti il mercato cambia assetto per accogliere i turisti alla ricerca di souvenir.

L’atmosfera che si respira, l’accoglienza degli abitanti e la bellezza della natura fanno di questi luoghi una delle mie mete preferite in assoluto.

Per intraprendere il trekking sul vulcano Rinjani ci siamo spostati sull’isola di Lombok: un’esperienza resa perfetta dal panorama e dall’organizzazione dei ragazzi di Rudy Trekker che ci hanno portato in cima in tre splendidi giorni di cammino e di notti in tenda. (c’è la possibilità anche di fermarsi prima e arrivare al cratere con una sola notte in tenda)

L’emozione di raggiungere all’alba la cima del vulcano  a 3.726 metri  e vedere in lontananza il mare la porterò per sempre nel cuore come una delle migliori esperienze di sempre.

La ciliegina sulla torta dopo la fatica di questo trekking è stato l’arrivo alle isole Gili, tre piccole isole dai colori caraibici ricche di pesci e tartarughe caratterizzate dalla non presenza di mezzi a motore.

Noi abbiamo scelto Gili Air, una via di mezzo tra la l’atmosfera da party di Gili Trawangan e la più piccola e intima Gili Meno.

Tante sono le escursioni per ammirare tutte e tre le isole con facilità.

 

Yucatan– Messico 

Una ricerca serale su skyscanner con destinazione “ovunque” ha scelto la meta per noi: Cancun!

Abbiamo amato questa destinazione perché abbiamo potuto visitare meravigliosi siti archeologici, città coloniali coloratissime come Valladolid, spettacolari Cenote e spiagge bianche sul Mar dei Caraibi.

Noleggiare l’auto è la scelta migliore per poter girare in autonomia la penisola, bisogna solo stare attenti ai moltissimi “topes” (dossi) disseminati lungo le strade e che soprattutto la sera sono difficili da vedere. (penso di aver urlato TOPEEEES un centinaio di volte in 10 giorni)

Chichen-itza, l’antica città di Cobà e le rovine di Tulum vi regaleranno un ritorno al passato nella civiltà Maya che ricorderete a lungo (pensate solo che Chichen-itza è considerata una delle sette meraviglie del mondo e patrimonio Unesco)

Noi abbiamo scelto di organizzare le visite guidate alla mattina presto per poter anticipare l’arrivo del pullman dei tour organizzati ed evitare il caldo afoso dei pomeriggi di pieno agosto.

Attrazione unica di questa zona sono i Cenote: una sorta di voragine formatasi in seguito al crollo del tetto calcareo e solo nella penisola dello yucatan ce ne sono più di 700!

I miei preferiti: Cenote Ik kil, Cenote Samula e Dos Ojos

L’esperienza più bella che ho portato a casa? Senza dubbio nuotare con lo squalo balena, il pesce più grande del mondo, a largo della splendida Isla Mujeres.

Quali sono invece i vostri viaggi del cuore? Condividete con noi le vostre esperienze e continuiamo a viaggiare attraverso di esse!

Chiara Pilla
Mamma,  lavoratrice e viaggiatrice per passione. Nella natura mi sento a casa e cerco di tornarci ogni volta che posso. Potete seguire i miei viaggi anche qui

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy