Design & Craft

Lavagna & Libertà

30/01/2017

Rubrica di Interior Design e Progettazione

 

Si sa che i bambini amano colorare, i muri delle nostre case sono superfici perfette che attraggono la loro attenzione, perché a loro misura e molto ampie e libere da vincoli. Oggi vi suggeriamo una soluzione intelligente, a budget super ridotto ed “educativa” che può lasciare libertà di espressione ai nostri bimbi evitando però che tutti i muri della casa si trasformino in  pagine bianche da colorare.

Si può facilmente realizzare una lavagna direttamente su una porzione del muro della casa. Individuando quale sia la collocazione più idonea , si segna la porzione a muro da trasformare in lavagna con lo scotch di carta e poi con pennello o rullo si dipinge con il prodotto specifico. Questa vernice speciale si può trovare ormai ovunque anche online o nei grandi magazzini per il bricolage.

Si posso realizzare lavagne dalle forme geometriche regolari oppure più fantasiose e ricercate. Mi raccomando coinvolgete il vostro bambino, se possibile, in questo progetto …scegliete assieme a lui la collocazione migliore, la forma, il colore (nera o colorata) e ricordatevi di farla partire sempre da terra, così che lui possa disegnare in piedi o seduti.

Inoltre queste porzioni di muro possono essere ulteriormente decorate con mensoline, porta pennarelli magnetici, cornici, disegni, stickers … insomma spazio alla creatività!

 

 

… e ora spazio alle domande delle mamme, rispondono le mamme architetto!

 

DOMANDA: Ciao Mamme architetto, sono una mamma di una bimba di quasi 4 anni … con fatica ma grande orgoglio, la mia Matilde ha iniziato a dormire da sola nella sua cameretta. Volevo qualche consiglio su quale tipologia di luce sia più corretta per accompagnarla nel suo sonno. Vi mando alcune foto della stanza per avere qualche consiglio oltre che funzionale anche estetico.

Grazie. Stefania.

 

RISPOSTA: Bravissima Matilde!!! L’idea di avere una luce più soffusa che accompagni i bimbi verso il sonno è un’ottima intuizione. Nei nostri progetti proponiamo sempre due tipologie di illuminazione… una luce che sia corretta per la parte attiva (giorno – gioco – attività ) e una corretta per la parte passiva (notte – sonno – inattività).

Il nostro consiglio pratico è quello di avere la precauzione di non posizionare la lampada troppo vicino al letto, in quando la lampadina potrebbe scottare se accesa a lungo e il filo elettrico potrebbe risultare un potenziale rischio di strangolamento. E’ bene utilizzare eventualmente una luce a led che non scalda, fai attenzione che la luce sia tra i 2000-3000 gradi Kelvin, così la sua tonalità sarà calda, creando un’atmosfera morbida e dolce. E’ molto carino posizionare la luce anche a pavimento, così che la sua intensità si diffonda delicatamente verso l’alto. Oppure utilizzare un luce da scrivania che cambia intensità a seconda delle esigenze.

Guardando le foto della tua cameretta ti consigliamo:

 

  1 – LAMPADA MIFFY by Papamaria

 

2 – UNICORN NIGHT LIGHT by Wall Collective

 

3 – LEAF LIGHT by Muuto

 

 

 

DOMANDA: Ciao Mamme architetto, complimenti per i vs progetti e la passione che mettete nel vs lavoro. Ho un tema molto caro da risolvere … contenitori giochi “furbi” dove riporre la quantità infinita dei giochi dei miei due bambini. Avete consigli, suggerimenti … o la bacchetta magica???

Grazie. Luisa. 

 

RISPOSTA: Ciao Luisa, purtroppo non abbiamo la bacchetta magica ma capiamo perfettamente la tua “disperazione”!!! Educare un bambino comporta sacrificio, costanza, pazienza ed impegno, soprattutto quando si tratta di insegnargli l’ordine e a riporre le cose al proprio posto. Il più delle volte accade che la casa diventi un parco giochi e il disordine è all’ordine del giorno. Un pedagogista con cui collaboriamo e ci confrontiamo spesso ci ha spiegato che il bambino prima deve disordinare per imparare a ordinare. Nella cameretta quindi è bene sistemare i vari contenitori dove riporre i giocattoli. Tali contenitori devono avere la una giusta grandezza proporzionata al bambino e alle sue capacità. Ad esempio contenitori con il “coperchio”  introdurli al momento giusto, oppure contenitori con rotelle facilmente spostabili… Sicuramente posizionarli in modo che il contenitore sia facilmente raggiungibile dal bambino.

Ti consigliamo questo prodotto innovativo che esce un  po’ dagli schemi del classico contenitore giochi di PLAY and GO. Dal nostro punto di vista è fantastico perché proprio rispetto a quanto detto sopra… disordine e ordine sono garantiti!!!

 

 

… Mamma se hai bisogno di aiuto o di qualche consiglio per la cameretta dei tuoi bambini, scrivi a info@archiforlittle.com , se sarai selezionata troverai la tua risposta pubblicata  sulla Mumadvisor RUBRICA “I CONSIGLI DELLE MAMME ARCHITETTO”

 

A cura di Archiforlitte | Web:  www.archiforlittle.com | Mailinfo@archiforlitte.com 

SCRIVI UNA RECENSIONE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy