Mum's News

Instagram kids-friendly: si sta studiando una versione dell’App per i bambini under 13

26/03/2021

Mamme, pro o contro ad una versione adatta ai più piccoli del noto social-fotografico? L’idea è ancora in cantiere, ma dopo Facebook e Youtube, pare che anche Instagram voglia “ringiovanirsi”. 

Se per anni noi genitori abbiamo fatto di tutto e messo in campo ogni strategia possibile per tenere i nostri figli lontani dalla tecnologia – già fin troppo presente nella nostra quotidianità – nell’ultimo anno (ovviamente causa pandemia) la stessa tecnologia che prima cercavamo di usare il meno possibile è diventata indispensabile: per la scuola ma anche per i rapporti sociali. Video chiamate ai nonni, agli zii o zoom call con tutta la classe per un saluto confuso e caotico tra compagni di classe.

I social pensati per i più piccoli

Facebook ci aveva pensato quattro anni fa, a lanciare una versione del suo servizio di messaggistica riservato ai più piccoli. Youtube ci era arrivata addirittura nel 2015. Adesso anche Instagram sta pensando di creare una versione dell’App adatta al pubblico più giovane, addirittura under 13.

I dettagli? Ancora non sono noti. Per ora si tratta solo del classico ‘rumor’, ma pare che il tutto sia già in cantiere.

Instagram in versione kids-friendly: si o no?

Il dibattito è sempre lo stesso: la tecnologia va demonizzata oppure resa adatta al pubblico più giovane? Leggendo questa notizia, ovviamente, non possono non tornare in mente tutte le notizie di cronaca nera che vedono protagonisti i giovanissimi ‘vittime’ di meccanismi criminali nascosti dietro uno dei social più in voga del momento: TikTok.

Ma anche la versione kids di Youtube non se l’era passata granché bene: le accuse erano principalmente quello sul ‘furto’ dei dati dei minori utilizzati poi a scopo pubblicitario ma – decisamente più inquietante – era la questione dei cartoon fake. Una rifacimento dei più popolari cartoni animati amati dai piccoli, come Topolino o Peppa Pig, però realizzata in versione ‘cattiva’.

E dato che Instagram è l’App per eccellenza dove l’immagine viene prima di tutto, anche del contenuto, vien da chiedersi: come verrà resa adatta a dei bambini che hanno meno di 13 anni?

L’ipotesi, ovviamente, spaventa ma – vogliamo lanciare una provocazione (prendetela come tale) che differenza c’è tra un ragazzino che autonomamente sceglie di apparire su un social network e un ragazzino che  inconsapevolmente appare sullo stesso social ma gestito dalla propria mamma o dal proprio papà?

A tal proposito vi lasciamo, qui di seguito, il video realizzato per noi da Gianluigi Bonanomi, giornalista ed esperto social sul tema dello #sharenting, sul cui tema ha scritto anche un libro. Ve ne avevamo parlato qui

 

 

Melissa Ceccon

Responsabile editoriale – Mumadvisor

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy