Travel

Festività a Nyc

20/12/2014

Come si festeggia il Natale e Hanukkah a Nyc

 

Oramai le holidays sono vicine e Sofia non vede l’ora di festeggiare Hanukkah cantando canzoni e accendendo ogni sera per otto sere di suguito la candela del menhora.  Infatti mentre il mondo cattolico si prepara a celebrare il Natale, ferve l’attesa della comunità ebraica per Hanukkah, festività religiosa nota anche come “festa delle luci”, che quest’anno ricorre dal 16 al 24 dicembre 2014. La festa di Hanukkah (o Chanukah) dura infatti otto giorni e commemora un evento storico, ovvero la vittoria dei Maccabei sugli ellenisti (II secolo a.C.) e il miracolo dell’ampolla d’olio da loro trovata nel tempio sconsacrato, che pur essendo sufficiente per un solo giorno, durò per otto giorni. Per l’occasione viene acceso il menorah, il candelabro a otto braccia, oggi al centro di grandi cerimonie pubbliche con canti, balli e assaggi di sufganiyot, i dolci tradizionali di questa ricorrenza, una sorta di focaccine fritte nell’olio a ricordare l’olio del miracolo.

A New York le celebrazioni di Hanukkah sono molto suggestive e prendono il via con l’accensione del menorah più grande del mondo nella Grand Army Plaza, tra la Fifth Avenue e la West 59th Street (di fronte al Plaza Hotel), mentre i più giovani aspettano il “HYPERLINK http://www.matzoball.org/”Matzo%20Ball, il più grande party per ebrei single che si tiene ogni anno la vigilia di Natale in diverse location della Grande Mela.  Mentre le famiglie solitamente si ritrovano al HYPERLINK “http://www.thejewishmuseum.org/”Jewish Museum per il consueto Hanukkah Family Day, dove infatti siamo andati anche noi.  Il museo organizza varie attivita’ per la gioia dei piccoli e cantano varie canzoni ebraiche relative alla ricorrenza.  Inoltre un altro importante evento e’ il concerto annuale della famiglia al HYPERLINK “http://www.eldridgestreet.org/index.php” Museum at Eldridge Street dove cantare, ballare e imparare l’yiddish.

 

 

Negli Stati Uniti le Holidays sono considerate Natale ma anche Hanukkah nel periodo di novembre e dicembre (dipende quando cade Hanukkah che a differenza del Natale e’ sempre diverso).  Queso perche’ ci sono tantissimi ebrei sopratutto nella principali citta’ come New York.  Invece il Natale newyorchese inizia ufficialmente con l’accensione dell’albero al HYPERLINK “http://www.viagginewyork.it/cosa-visitare-a-new-york/rockefeller-center/” Rockefeller Center. Il magnifico abete rosso norvegese con le sue 30.000 luci e la stella di Swarowsky, che dà un aspetto sensazionale alla piazza, diventata per le feste natalizie, uno dei posti piu’ frequentati dai turisti di tutto il mondo.

 

La cosa particolare dell’albero e’ che ogni anno, alla fine delle festivita’, viene riciclato e utilizzato per la creazione di giocattoli per gli animali del Bronx Zoo di New York. Il primo albero della storia del Rockefeller Center venne posto al centro della piazza da alcuni operai che lavoravano al grande complesso di palazzi: era il 1931. Ma la prima ufficiale cerimonia di accensione dell’albero avvenne due anni dopo, nel 1933. Oggi la piazza di Manhattan ha l’albero piu’ grande, piu’ luminoso e piu’ famoso di tutti gli Stati Uniti. Ogni anno i managers dei giardini del Rockefeller Center passano mesi a cercare l’albero piu’ consono alle festivita’ newyorchesi. Negli anni gli alberi sono stati scelti e spediti da molti stati, addirittura da Ottawa, nel Canada. Ma l’albero e’ solo il centro delle decorazioni della bella piazza. Gli angeli dorati che fanno da sfondo alla pista ghiacciata per il pattinaggio, hanno adornato la piazza del Rockefeller Center gia’ dal 1954. E i pattinatori stessi aiutano lo spirito natalizio a sembrare piu’ forte e piu’ sentito. Il circuito ghiacciato e i suoi “performers” fanno parte dell’esperienza invernale di New York. Costruita nel 1936, la pista e’ frequentata oggi da piu’ di 250.000 persone ogni anno, da ottobre ad aprile, quando viene tolta. Agli appassionati del ghiaccio basta portare la propria attrezzatura e presentarsi tra la 5th e 7th Avenue, all’altezza della 47ma e 50ma strada, la mattina presto, per avere un’esperienza tutta newyorchese da raccontare! Il quadrato di strade e avenues che circondano il Rockefeller Center offrono inoltre lo shopping piu’ sfrenato e tipico dei Natali di New York. Da Macy’s (che si trova sulla 34ma strada e 6th avenue) a Bloomingdales, a Saks 5th Avenue e a tutti i negozi che sfilano sull’addobbatissima HYPERLINK “http://www.viagginewyork.it/cosa-visitare-a-new-york/fifth-avenue-5th-avenue/“5th Avenue, fino ad arrivare a F.A.O. Schwarz, di fronte al HYPERLINK “http://www.viagginewyork.it/cosa-visitare-a-new-york/central-park/“Central Park, il negozio di giocattoli forse piu’ usato nei film natalizi e non made in USA, e’ un paradiso dello shopping. Sconti di qualsiasi genere, articoli di ogni sorta, non c’e’ possibilita’ di tornare a casa a mani vuote.

Ma gli acquisti a New York si possono fare ovunque, dal Greenwich Village all’Upper East Side. Le strade e i negozi sono pieni di vita, di decorazioni, di musica che sui marciapiedi accompagna piacevolmente le giornate dei turisti e dei lavoratori. Il periodo delle festivita’ a New York è un’ esperienza bellissima, da fare almeno una volta nella vita. L’atmosfera e’ piena di energia con il tran tran di gente. La folla e’ allegra, le vie pullulano di colori, luci e regali. E anche se nevica e fa freddo, a New York si sopporta tutto felicemente.

Simona Fucili

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy