Mum's Life

Dalla panchina più lunga del mondo al Bosco di Bambù: ecco cosa fare a Milano in un giorno

27/04/2021

Volete anche voi una foto sedute sulla panchina più lunga del mondo di Milano? Noi vi diamo molto di più: un bosco orientali, giardini stupendi dove mangiare e mete alternative per amanti di panchine giganti! 

Ultimamente si è parlato moltissimo, soprattutto sui social, del nuovo primato milanese: la panchina più lunga del mondo! Dove si trova? Al quartiere Portello: misura 208 metri e per la sua realizzazione sono stati utilizzate 1.800 stecche di legno, 25mila viti e 500 gambe di ferro. Un piccolo gioiello architettonico di cui non tutti sono a conoscenza ma ora, grazie al tam tam sul web e soprattutto al fatto che – finalmente – siamo in “zona gialla” e quindi un pochino più liberi di muoverci, sappiamo che questa panchina unica al mondo avrà il suo ritorno di immagine: mica vi vorrete far scappare l’occasione di farvi scattare una bella foto ricordo, vero?

 

Vale la pena, soprattutto perché la panchina – con la sua forma curvilinea – costeggia tutto il meraviglioso parco dove potete trascorrere una piacevole giornata all’aria aperta.

Ok, ma dopo? Se vi state chiedendo cosa fare una volta aver visto la panchina e magari esservi scattate una foto … siete nel posto giusto! Perché noi mums, non ci fermiamo alla prima panchina! Eh, no…

Ecco quindi, cosa fare dopo esservi sedute sulla panchina più lunga del mondo a Milano.

Dalla panchina al Bosco di Bambù

Dopo una bella passeggiata o corsetta al parco, vi siete fermate a prendere fiato comodamente sedute sulla panchina più lunga del mondo nel quartiere Portello di Milano. Ora che avete ritrovato le energie, siete pronte a rimettervi in moto. Sì ma, per dove? Vi portiamo in un posto super zen: il Bosco di Bambù. Ne avete mai sentito parlare?

E’ un piccolo angolo di oriente nel cuore della città e si trova a circa un quarto d’ora di macchina da Portello e a pochi passi dal Naviglio Grande.

Appena lo vedrete, ne rimarrete incantati, soprattutto dall’altezza dei bambù. Anche se questa piccola foresta si trova in piena città, vi sembrerà di essere catapultati in Oriente e per i più piccoli rappresenta una bella attrattiva: il bosco assomiglia ad un gigantesco labirinto in cui correre!

photo credit Arianna

L’appetito vien … girovagando.

Dopo aver visto la panchina più lunga del mondo e dopo aver fatto l’esperienza zen nel Bosco di Bambù in via Segantini, ora è arrivato proprio il momento di dare anche un po’ di sostanza al nostro corpo. E finalmente sì, lo possiamo dire – perché siamo in “zona gialla” – magari con un bel pranzetto all’aperto oppure una pausa gelato. Che dite?

Se volete rimanere nel mood “green” vi consigliamo sicuramente di fermarvi a pranzo AlFresco, un ristorante dove  – oltre a mangiar bene – vi potrete immergere in un’atmosfera unica: il giardino infatti è davvero meraviglioso.

 

E se ancora non ne avete abbastanza, e dopo aver visto la panchina più lunga del mondo e giocato nel Bosco di Bambù, pranzato all’aria aperta, di tornare a casa ancora non ne avete voglia … allora concedetevi una pausa gelato! Dove? Da Gusto17, dove sono i clienti a creare il gusto di gelato! Non ci credi? Allora leggi qui.

 

PANCHINE GIGANTI E DOVE TROVARLE

La cosa della panchina più lunga del mondo di Milano vi è un po’ sfuggita di mano e ora volete trovarne altre?

Va bene, va bene! Non ci fermiamo qui allora!

Se avete voglia di panchine giganti, allora dovete organizzare una bella vacanza o un week end nelle Langhe, dove se ne possono trovare tante e diversi colori. Conoscete la loro storia e quella del progetto Bench? Ve la raccontiamo noi, in questo travel post in cui vi portiamo proprio alla scoperta delle Langhe e delle panchine giganti!

Ma ce ne è anche un’altra, ferme lì: basta andare sul Lago d’Iseo, a Fonteno. Meta ideale anche per una gita in giornata. Questa panchina gigante si raggiunge con una breve passeggiata di mezz’ora nel bosco e in piano lasciando la macchina a Fonteno e dopo averla vista si può pranzare in questo agriturismo Padem Da Rosi molto semplice, bucolico con una veranda che offre un’impagabile vista lago.

Allora mums, vi abbiamo dato abbastanza spunti per una bella giornata all’aria aperta?

 

 

Melissa Ceccon

Responsabile editoriale – Mumadvisor

Top

Segnala un’attività

    Do il consenso ai fini commerciali.
    Ho letto la normativa sulla privacy