Mum Loading

Travel

Creta-Chania: alla scoperta delle spiagge di sabbia rosa e della Venezia d’Oriente

18/05/2021

Creta è l’isola più grande tra le isole greche e grazie al suo clima piacevole, è meta ideale dai primi raggi primaverili fino a settembre inoltrato. Oggi vi accompagniamo in questo viaggio virtuale insieme alla nostra travel expert! 

 

Se siete alla ricerca di spiagge caraibiche senza fare 12 ore di volo, di cittadine ricche di fascino e scorci pittoreschi, la regione di Chania che sorge nella zona occidentale dell’isola, è ciò che fa per voi.

LE SPIAGGE PIÙ BELLE

 

Tantissime sono le spiagge di acqua cristallina che troverete in questa zona ma queste sono assolutamente da non perdere! (+ una per i più avventurieri)

 

FALASSARNA

Potrete raggiungerla comodamente da Kissamos in circa 15 minuti; già lungo la strada avrete modo di vederla dall’alto incorniciata dalle montagne circostanti.

Una volta arrivati troverete un comodo parcheggio, bar e una grande spiaggia di sabbia fine bagnata da acqua turchese. Falassarna è composta da due larghe conche e potrete scegliere se noleggiare ombrellone e sdraio a un ottimo prezzo (8 euro) o usufruire della vasta spiaggia libera.

Qui, uno dei tramonti sul mare più belli che abbia mai visto: organizzatevi per un aperitivo sulla spiaggia o godetevi il paesaggio prenotando una cena tipica al Panorama Tavern Falassarna, dove avrete un posto in prima fila per ammirare lo spettacolo.

 

ELAFONISI

Acqua limpida dalle tante sfumature turchesi che bagna la riva di sabbia bianca e rosa: non è un sogno, è la spiaggia di Elafonisi.

Gusci calcarei e conchiglie si sgretolano sotto l’azione dell’acqua creando questo splendido effetto naturale della sabbia rosa che caratterizza diverse spiagge cretesi.

Attenzione però a non cadere alla tentazione di portarsene a casa un po’ che ricordo essere severamente vietato: non rubiamo bellezza alla natura e preserviamo questo spettacolo in modo che tutti possano goderne. 

I ricordi, quelli si che sono un ottimo souvenir!

La strada per raggiungerla è per un tratto sterrato, in fondo al quale troverete un ampio parcheggio gratuito “sorvegliato” da simpatiche caprette.

Ci vorrà circa un’oretta partendo da Kissamos o potrete decidere di soggiornare in zona.:  Un po isolato ma in posizione privilegiata per l’accesso alla spiaggia, l’Elafonisi Resort by Kalomirakis Family dotato di ogni confort e ristorante.

Nonostante Elafonisi sia una delle spiagge più famose dell’isola, nel mese di Giugno non ho trovato molta gente e ho potuto respirare la pace di questo luogo selvaggio.

Anche nei periodi di maggiore affluenza il posto dove ricercare più tranquillità è il piccolo isolotto di fronte alla spiaggia dove, essendo area protetta, non è possibile portare ombrelloni e sdraio.

Nonostante si trovi a circa 100 metri di distanza dalla spiaggia potrete raggiungerla camminando comodamente nell’acqua data la bassa profondità.

Lungo la spiaggia si alternano lidi, spiaggia libera e alcuni piccoli bar dove acquistare snack e bevande.

 

BALOS 

Forse la spiaggia più famosa di tutte è Balos. Il modo più semplice e comodo per raggiungerla è quella via mare, con partenza dal porto di Kissamos.

Il mio consiglio però è quello di arrivarci con un po di impegno in più via terra: Lo spettacolo che si aprirà davanti ai vostri occhi vi ripagherà dei 7 km di strada sterrata (pagamento di una tassa di 1Euro a persona) e dalla mezz’oretta di cammino semplice con un ultimo tratto fatto a gradoni.

Per affrontare al meglio il percorso a piedi indossate scarpe da ginnastica e cappello perché la strada è tutta sotto il sole ed evitate le ore più calde.

Per chi ha bimbi piccoli al seguito, l’ideale è trasportarli in fascia o nello zaino;

Ombrellone e sdraio potrete evitare di portarli in quanto è presente il servizio di noleggio a un costo di circa 7-8 euro.

Se ancora siete titubanti nel raggiungere la spiaggia via terra, ecco alcuni buoni motivi che vi faranno cambiare idea:

  • PANORAMA: Potrete ammirare la Laguna dal punto panoramico più bello in assoluto

  • LIBERI DA ORARI: Non avrete orari da rispettare e potrete godere della pace delle prime ore del mattino e del pomeriggio

  • PIÙ SCELTA: Potrete scegliere con più facilità il posto dove piantare l’ombrellone e non arriverete con la speranza di trovarne uno libero da noleggiare

 

Basta guardare anche la più brutta delle foto di Balos per capire che si tratta di un vero paradiso

I bassi fondali e le lingue di sabbia bianca e color corallo creano un gioco di colori davvero unico che, nonostante la difficoltà per raggiungerla, mi ha fatto tornare più volte senza pentirmene!

 

SEITAN LIMANIA

Indubbiamente una delle più caratteristiche e difficili spiagge da raggiungere, ma anche per questo conserva a pieno il suo fascino.

A poca distanza da Chania, La strada per raggiungerla in auto è asfaltata ma molto ripida e priva di protezioni, quindi è richiesta massima attenzione alla guida.

C’è un piccolo parcheggio, ma è possibile parcheggiare anche lungo la strada.

Non consigliata con bimbi al seguito perché il tratto di strada sterrata da fare a piedi è ripido e privo di corde al quale aggrapparsi.

Per raggiungerla basteranno un paio di scarpe comode e un pò di attenzione e in 15 minuti si arriverà su una spiaggia selvaggia simile a un piccolo fiordo con acqua turchese che raggiunge il picco della sua bellezza nelle ore in cui il sole è alto nel cielo.

Non ci sono servizi e bar.

 

CHANIA, LA VENEZIA D’ORIENTE

Ogni paese ha la sua Venezia: e la Grecia non è da meno.

La città di Chania di origine minoica fu colonia romana per poi passare sotto il dominio veneziano e in seguito turco ottomano.

Questo susseguirsi di culture l’ha resa un’autentica città gioiello di cui non potrete far altro che innamorarvi.

Passeggiare per i vicoli della città vecchia ammirando gli edifici vi farà tornare indietro nel tempo: l’architettura è di fatto un museo a cielo aperto dove scoprire palazzi veneziani, fontane, chiese e moschee, il tutto adornato da splendidi fiori e dal profumo delle piante di basilico fuori dalle taverne.

Il cuore magico e romantico della città è senza dubbio il suo porto veneziano che la incorona La Venezia d’oriente e che raggiunge il massimo del suo splendore al calar della sera, mentre il sole si spegne nel mare e si accendono le luci dei locali.

Regalatevi una visita al tramonto fermandovi su una panchina ad ammirare la splendida darsena a mezzaluna sul quale si affacciano le montagne.

 

Ecco alcuni consigli su cosa visitare oltre al porto veneziano a Chania:

 

  • Cattedrale Greco Ortodossa: uno degli edifici più belli della città dove potrete ammirare diversi dipinti religiosi. 

  • Il faro di La Canea: simbolo della città, il più grande faro egiziano dell’isola ricostruito successivamente e trasformato dai turchi in un minareto.

  • Quartiere di Topanas: dove ammirare palazzi veneziani trasformati dalle influenze ottomane

  • il museo archeologico: tra statue, gioielli e oggetti risalenti a diverse epoche storiche di origine minioica e romana.

  • Moschea dei Giannizzeri: il più antico edificio ottomano 

 

Creta è un’isola ricca di storia, di musei archeologici, di città gioiello e avvolta dal fascino del mito del minotauro e di Arianna.

L’isola offre tantissime attrazioni, non solo per gli amanti delle spiagge da sogno, che sarebbe impossibile scoprirle tutte in un unico viaggio.

D’altronde, non c’è niente di più bello che avere una buona scusa per tornare in un posto che abbiamo amato, non credete?

 

Top