Mum Loading

Travel

Il glamping da sogno tra terra e mare in Calabria: una notte di pura magia

29/07/2022

La MumExperience di Silvia e la sua famiglia  nel glamping ideale per vivere un vero contatto con la natura 

La Calabria è una terra strana.. noi ‘calabresi fuorisede’, spesso, ci torniamo, con la consapevolezza di trovare le cose sempre un po’ come le abbiamo lasciate, nel bene e nel male. Ed è quindi ancora più bello sorpendersi quando si scoprono realtà nuove, ideate, realizzate e gestite da ragazzi giovani e pieni di voglia di fare, di dare un senso nuovo alle proprie radici, di tornare per restare.
La scorsa settimana, infatti, io e la mia famiglia siamo stati ospiti di Ilaria e Claudio, i proprietari del Golden Camp a Falerna, in provincia di Caranzaro.

 

 

Si sono conosciuti oltreoceano, in Australia, e con tantissimo coraggio sono tornati qui (lei del posto, lui di Parma) e piano piano hanno creato, e stanno tutt’ora continuando, una realtà davvero meravigliosa, a pochi passi dalla costa del Mar Tirreno, ma anche dai monti della Sila.

E’ una struttura intima,composta da due tende, una matrimoniale ed una con quattro letti singoli, arredate in maniera semplice ma di grande effetto, creando un‘atmosfera calda e familiare e che ricordano tantissimo le tende dei Berberi, con la differenza che qui intorno non c’è il deserto, ma un bellissimo giardino di ulivi secolari e rigogliosi alberi da frutta.

Noi siamo arrivati al tramonto, e così il papà di Ilaria, che aiuta i ragazzi nella realizzazione delle loro idee, ci ha fatto vedere in anteprima la novità del Golden Camp: la casa sull’albero. Quasi del tutto nascosta dalle fronde di un ulivo, la casa sarà completamente in legno e vetro, con un balconcino rivolto al tramonto, da cui si può godere l’incredibile vista fino alle Isole Eolie!

LEGGI ANCHE: Il must dell’estate: glamping! Per una vacanza in Toscana tra natura e avventura

 

Ogni angolo del glamping è curato, con amache, sedie sospese, tavolini dove potersi sedere a bere un caffè o leggere un libro, l’altalena e lo scivolo per i più piccoli.

Quando è scesa la sera, noi abbiamo deciso di usufruire della formula home restaurant, servizio extra messo a disposizione degli ospiti, ed abbiamo potuto gustare un’ottima cena a base di prodotti tipici, ortaggi appena colti dall’orto ed altre prelibatezze tipiche della nostra Calabria.

Dopo cena siamo stati a chiacchierare con i ragazzi, che ci hanno raccontato la loro storia, i loro progetti ( hanno in mente ancora una novità, un altro tipo di sistemazione di cui non ci hanno svelato i dettagli!) e poi, cullati da un silenzio rotto solo dal frinire delle cicale, siamo andati a dormire.

 

 

E’ stata una notte magica, un’atmosfera incredibile, dove il contatto con la natura è stato forte e ci ha lasciato addosso un senso di pace anche per i giorni successivi!

Al mattino Claudio ci ha portato una ricca colazione, che abbiamo goduto attorniati dai cani del vicino che ci hanno tenuto piacevolmente compagnia per tutta la durata della nostra permanenza, cosa che sopratutto i bambini hanno apprezzato tantissimo!

LEGGI ANCHE: Vacanze in natura: la casa sull’albero nel glamping sul lago di Bled, Slovenia

 

 

Prima di rimetterci in macchina avremmo voluto fare un tuffo nell’invitante piscina fuoriterra, ma abbiamo poi deciso di recarci sulla spiaggia di Falerna, famosa perchè vi si svolgono i modiali di Kite Surf, di cui il fratello di Ilaria è anche istruttore.. ma io, fifona, ho deciso di non approfittarne!

 

 

LEGGI ANCHE: Colazione con le giraffe o cena sotto le stelle tra gli ulivi? I 5 Glamping in Italia per famiglie

 

Siamo quindi ripartiti con la certezza che torneremo a trovere Ilaria e Claudio, per godere ancora di questa atmosfera particolare e magari, la prossima volta, soggiorneremo nella casa sull’albero o nella misteriosa nuova struttura che siamo curiosissimi di scoprire!

 

Silvia Menichini – MumAdvisor Roma

 

Top