Mum Loading

School Corner

50 anni di BSM, la scuola britannica che fa la differenza a Milano!

25/01/2021

A Milano c’è una scuola d’eccellenza, la prima British School no-profit che rappresenta una vera e propria comunità per i bambini e i ragazzi che la scelgono. Abbiamo parlato con il suo Direttore per conoscerla meglio. Vi presentiamo la BSM !

Sicuramente la maggior parte di voi ha visto il film con Robbie Williams, “L’attimo fuggente” (se non l’avete mai visto, recuperate subito!) e oggi, inizio questa intervista citandovi questo capolavoro cinematografico perché rileggendo le risposte del Principal and Ceo della British School of Milan, Dr. Chris Grennhalgh, la mia mente è volata li, a quel film, ai visi degli studenti incantati dal loro insegnante e a quella frase: “Carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita”.

Perché la scuola, per i nostri bambini e le nostre bambine, rappresenta proprio questo: la strada principale da percorrere per costruire, pezzo dopo pezzo, il proprio futuro. Una strada che a volte può essere in salita, a volte può presentare degli ostacoli ma che – grazie alla forza di volontà – arriva sempre dove deve arrivare, anche dopo un anno così difficile e complicato come è stato il 2020 per tutti gli studenti d’Italia, grandi e piccoli. Perché – come dice proprio il direttore della Sir James: ” Non importa cosa succeda nel mondo, se hai una vita interiore stimolante, puoi essere felice, creativo e perseguire un’esistenza significativa”.

 

Oggi vi presentiamo questa eccellenza scolastica di Milano arrivata ad un importante traguardo: i suoi primi 50 anni! Una scuola, la prima sul territorio ad essere un’organizzazione senza scopo di lucro (e vi spiegherà bene cosa significa il Principal, Chris Grennhalgh ) e che può vantarsi di avere i migliori insegnanti di Milano, che fanno la differenza grazie al loro carisma e al loro incondizionato amore per l’insegnamento, proprio come Robbie Williams nel film.

Una scuola che si differenzia molto da quelle italiane, proprio per la modalità in cui vengono insegnate le cose: non solo a livello didattico, ma soprattutto attraverso “il fare”.

“Se cito la statistica secondo cui le persone ricordano il 10% di ciò che sentono ma il 90% di ciò che fanno, allora possiamo comprendere quanto sia importante per gli studenti imparare facendo”.

Basta, mi fermo qui. Non vado oltre con la presentazione della British School of Milan, perché questa intervista è già bella così com’è. Buona lettura.

 

L’INTERVISTA

50 anni di BSM, un traguardo importante. In un anno di grandi cambiamenti per il mondo scuola, come si è evoluta la BSM, dal suo inizio a oggi? Come è cambiata in tempo di pandemia e quale sarà il suo futuro?

Le scuole preparano gli studenti per il mondo e mentre questo cambia, cambiano anche le scuole. Le trasformazioni più evidenti sono nella tecnologia ma gli insegnanti bravi rimangono sempre. Socrate, quando insegnava, aveva bisogno solo di un ulivo; quindi, i fondamenti dell’apprendimento e dell’insegnamento rimangono gli stessi. L’aspetto fondamentale è che gli insegnanti ispirino gli studenti e la scuola crei un ambiente in cui fiorisca una cultura dell’apprendimento e che gli studenti sviluppino l’appetito ad imparare.

Durante la pandemia, lo strumento è cambiato, ma la ricerca dell’eccellenza del nostro insegnamento è rimasta la stessa. La conoscenza è cambiata, soprattutto nella scienza, ma i valori sono duraturi, e i nostri valori di gentilezza, compassione, creatività, ricerca, tolleranza sono i tratti distintivi della BSM e del Sistema Educativo Britannico con un tocco di internazionalità.

Perché una mamma e un papà dovrebbero scegliere la BSM? Qual è la vostra missione?

Per trasformare le scelte di vita di tuo figlio. BSM apre le porte alle migliori università internazionali e quando frequenti una delle migliori università internazionali le tue prospettive di carriera sono notevolmente migliori. Se le persone vogliono competere nel mondo professionale globale, hanno bisogno di imparare l’inglese, le lingue, sviluppare abilità in matematica, comunicazione e scienze; e questo è ciò che gli studenti acquisiscono alla BSM.

BSM dà loro la fiducia non solo di essere studenti ma anche di essere leaders nel mondo del lavoro.

Quali sono le differenze tra una scuola italiana, una internazionale e la BSM?

La differenza principale è lo stile di apprendimento. La scuola italiana predilige un approccio molto didattico in cui la conoscenza viene trasmessa dall’insegnante allo studente; mentre in una British School gli studenti partecipano in prima persona al proprio apprendimento, hanno più scelte e imparano attraverso attività pratiche.

Se cito la statistica secondo cui le persone ricordano il 10% di ciò che sentono ma il 90% di ciò che fanno, allora possiamo comprendere quanto sia importante per gli studenti imparare facendo.

Ad esempio, ciò significa che nelle materie scientifiche eseguiranno gli esperimenti e non li osserveranno solamente, significa tenere presentazioni e impegnarsi nel gioco come un modo per imparare la matematica. La creatività è davvero incoraggiata nel sistema britannico, come un modo per affrontare e risolvere i problemi con fantasia.

Qual è la percentuale di studenti di nazionalità italiana? La BSM è una scuola adatta solo a famiglie di nazionalità straniera o miste?

La scuola ospita tutte le nazionalità. Uno dei nostri corsi pomeridiani analizza il Modello delle Nazioni Unite e la scuola è una sorta di Modello Nazioni Unite nei suoi aspetti costitutivi.

Il corpo studentesco comprende 44 nazionalità diverse. Il 50% degli studenti parlano italiano come prima lingua e il 60% di loro sono cittadini italiani. L’inglese è la lingua parlata a scuola, ma gli studenti parlano bene almeno altre 2 e spesso altre 3 lingue. Gli studenti sono particolarmente disposti all’apprendimento delle lingue.

La BSM è l’unica scuola Britannica in Italia ad essere una organizzazione senza scopo di lucro (not-for-profit organisation): cosa significa?

Significa che se la scuola realizza un profitto, tale profitto viene reinvestito nella scuola a beneficio degli studenti. Tutte le altre Scuole Britanniche a Milano sono di proprietà privata, spesso fondi di investimento; il che significa che qualsiasi profitto va agli azionisti come dividendi, e questo cambia le priorità di una scuola.

Quando prendo una decisione come Preside, non penso ai profitti, penso alle priorità educative. Quindi, per una scuola essere senza fini di lucro significa che l’istruzione è la priorità e questo è ciò che gli studenti ed i genitori meritano di ricevere.

Non solo una scuola, ma una vera e propria comunità scolastica. Perché è importante per i bambini e le bambine essere inseriti in una realtà come la vostra? Qual è il valore aggiunto?

Come scuola internazionale, siamo una vera comunità, infatti la scuola diventa una sorta di seconda casa per molte famiglie, aspetto che le altre scuole non sostengono.

I bambini acquisiscono un senso di appartenenza all’interno di questa comunità internazionale e li prepara ad impegnarsi nel mondo con fiducia e li apre ad esperienze ed opportunità per un lavoro ed una carriera da leader.

Oltre al rigoroso piano di studi (curriculum) accademico, la BSM offre centinaia di attività extrascolastiche e per la pausa pranzo, oltre a numerose attività sportive. Ci può fare qualche esempio?

Offriamo 107 attività extra disponibili sia durante l’intervallo di pranzo che dopo la scuola; la scelta spazia da attività dal tenore accademico come la matematica e il cinese ad attività prettamente sportive come il badminton e la danza irlandese. Questi sono tutti modi diversi di imparare.

Non parliamo mai di “lavoro”, ma piuttosto di apprendimento e il motivo per cui queste attività extra sono definite “co-curriculare” è perché aderiscono al (curriculum) piano di studi accademico tradizionale. Ma questi sono tutti modi per interagire con il mondo e apprendere nuove abilità; perché l’istruzione significa acquisire competenze tanto quanto assorbire conoscenza.

Vogliamo un po’ guardare nella sfera di cristallo, come fanno tutte le mamme quando cercano di immaginare il futuro dei propri figli: cosa c’è nel domani dei nostri bambini e delle nostre bambine? E qual è il ruolo della scuola nella preparazione del loro ‘domani’? Cosa deve cercare un genitore quando si trova a scegliere la scuola per i propri figli?

L’impatto maggiore sull’apprendimento è la qualità degli insegnanti. Alla BSM siamo orgogliosi di avere i migliori insegnanti di Milano. L’impatto di un insegnante che è in grado di ispirare ed è carismatico è essenziale. E tutti coloro che hanno frequentato la scuola ricorderanno il loro insegnante preferito e l’impatto che ha avuto su di loro.

Il ruolo della scuola nella preparazione degli studenti è di fornire loro la conoscenza e le capacità necessarie  per costruire il proprio futuro, ma anche competenze trasversali; la capacità di comunicare, di entrare in empatia con altre persone, di rispettare i diversi punti di vista, di affrontare i problemi in modo creativo con allegria, resilienza e buon umore.

 

Cinque parole per descrivere la BSM

Apprendimento internazionale, eccezionale creatività, ricerca dell’eccellenza, conoscenza e sviluppo delle capacità.

Il 2020 è sicuramente stato un anno non facile per gli studenti e le studentesse: quale messaggio e augurio vorrebbe dare ai bambini e ai ragazzi?

Non importa cosa succeda nel mondo, se hai una vita interiore stimolante, puoi essere felice, creativo e perseguire un’esistenza significativa.

L’istruzione consiste nel dare alle persone delle scelte; scelte di materie, di abilità ma anche scelte di come gestire la propria vita. Più sei istruito, più scelte hai nella vita. Quello che vedo nelle generazioni successive è che sono incredibilmente adattabili e forse anche, più di qualsiasi generazione precedente, consapevoli della loro responsabilità nei confronti della comunità e della Terra. Nessun’altra generazione è stata così attiva nel promuovere la sostenibilità e l’agenda verde e quell’attivismo benigno mi dà davvero speranza per questa generazione.

Quindi, studenti, potete fare la differenza, potete avere un impatto e non dovete mai arrendervi e dovete perseguire i vostri sogni perché i sogni diventano realtà. Siate ambiziosi e puntate in alto, non abbiate paura dei fallimenti perché si può imparare da essi e potrete ottenere molto di più collettivamente di quanto si possa fare da soli.

 

 

Melissa Ceccon

Responsabile editoriale – Mumadvisor

Top